Maria Luisa Lamanna "Anamnesi apparente"

 

Anamnesi è la conoscenza, secondo Platone, del luogo dell'anima in una propria esistenza anteriore. Maria Luisa Lamanna, attraverso un mezzo che per sua natura intrinseca genera una realtà apparente, mostra questo riflesso la presente; e ad esso ci offre accesso. La poetessa e fotografa trasferisce il suo sentire attraverso una continua ricerca e la contemplazione dell'animo umano nel quale risiedono bellezze spesso inattese. Attraverso frammenti del mondo esterno l'autrice coglie memorie, sensazioni, percezioni, pensieri, concetti in un racconto non esplicito. Nello scatto attento risiede quel riflesso del reale che, smascherato dal suo luogo comune, si avvicina in maniera concreta alla verità. Con questa sua sensibilità, profondità d'animo e creatività riesce a far emergere la luce della profondità, in quel passaggio distorsivo della fotografia. Una realtà apparente, nella quale codici, segni e simboli nel loro apparire diventano una forte visione, nuda e cruda, del sentire umano, di luoghi dell'io che ognuno di noi possiede.


Inaugurazione della mostra avverrà sabato 5 aprile alle ore 18 presso i locali della Civica Fototeca "Tranquillo Casiraghi" e verrà esposta dal 5 al 26 aprile 2014

L'incontro con l'autrice avverrà sabato 5 aprile 2014 alle ore 17.30 presso la biblioteca "Pietro Lincoln Cadioli"


GFS Social

facebooktwitteryoutubevimeoinstagram

Corso foto

Audiovisivi

Portfolio Lab

Camera Osc. Lab

Stepping Stone


Polaroid Lab

cool hit counter

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Voglio saperne di più