I nostri Angeli

Ciao soci
di natura sono sempre positivista, cerco sempre un pensiero positivo in quello che succede.. stavolta la vedo dura.. molto dura ma sono sicuro che prima o poi lo troverò.
Ho conosciuto Antò una decina d’anni fa, a Pusiano. Ci siamo trovati quasi subito, diventati amici in poco tempo… accomunati dalla stessa passione, la Fotografia, quella vera.
Ne porto il ricordo di tutto quello fatto insieme, gite fuori porta, le trasferte ad Arles, i congressi FIAF… i progetti durante le trasferte.. indimenticabili, i direttivi.. le sviolinate per convincermi della presidenza.. troppo divertenti.. e ci è riuscito.
Partiremo da qui… sarà diverso.. ma glielo dobbiamo. 
Mi mancherai ragazzaccio ma ci sarai comunque.

Mauro
Presidente Gieffesse

Pensare ad Antonio che se n’è andato è come affacciarsi ad una finestra e non vedere una montagna che era li da milioni di anni e che pensavi ci sarebbe stata per altrettanto tempo. Ho conosciuto Antonio nel 2007, ma son certo che c’era già qualche migliaio di anni fa. Si, c’era da sempre e nel mio immaginario ci sarebbe sempre stato, come Giorgio, li al circolo davanti alla sua agenda ad inventare, ridere e infervorarsi per ciò in cui credeva. Era a prima vista un grande orso incazzoso che poi però era amato da tutti perchè a tutti concedeva sempre opinioni e consigli che facevano comprendere, che rendevano migliori. Quello che lasci ha un peso enorme per noi, figuriamoci per la sua famiglia; nei giorni a venire dovremo essere custodi di parte di questo peso e mettercela tutta a non sprecarne neanche un grammo.
 
Mi mancherà la tua amicizia, la tua guida, la tua cultura e la tua cazzo di agenda.
 
Ciao Antonio, buon viaggio.
 
Alberto
Vice Presidente Gieffesse
 
 
Il buon Giorgio era il gregario perfetto e lo dico con l’accezione più alta di questa parola.
Giorgio ha frequentato il nostro circolo fin dagli anni ’80, pertanto è stato una colonna portante del GFS. Giorgio è stato la spalla perfetta, l’uomo di fatica che più di tutti era sempre a disposizione per dare una mano e sempre in prima fila per qualsiasi lavoro. La sua salute ha avuto alti e bassi, ma anche quando non stava bene lo trovavi in fototeca a sistemare quei maledetti faretti.
Nonostante non abbia mai inseguito una carica, Giorgio è stato vicepresidente del nostro circolo e delegato FIAF per la provincia di Milano e Monza. Non l’aveva fatto per avere un ruolo, ma per non lasciare quei posti abbandonati al nulla.
Di lui ricorderò questo, ma anche le tante serate a tirare le 2 al circolo, i suoi silenzi e le sue uscite improvvise. Giorgio sapeva stare al gioco, prendere in giro e prendersi in giro.
Il nostro circolo gli deve molto.
Mi mancherà il buon George.
 
Andrea
Socio Gieffesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *